Archivio mensile settembre 2017

Esperto Promotore Mobilità Ciclistica: iscrizioni aperte al corso dell’Università di Verona

di Alessandro Di Stefano

Una figura professionale ancora più valorizzata ora che l’Italia ha una legge quadro sulla mobilità ciclistica. Fiab, in collaborazione con l’Università di Verona, organizza il quinto corso “Esperto Promotore Mobilità Ciclistica”, alcuni dei quali avevamo incontrato al CosmoBike di Verona in occasione della consegna dei diplomi.

I giorni di lezione per i nuovi Esperti Promotori Mobilità Ciclistica saranno dieci, spalmati tra aprile e giugno. Come ogni anno, Fiab mette in campo le proprie competenze, a cominciare dal Coordinatore Didattico del Corso, il consigliere nazionale Marco Passigato. Con lezioni frontali e uscite in bicicletta, i partecipanti spenderanno 42 ore complessive anche con docenti universitari del Dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento.

Competenze e professionalità maturate finora da più di 60 Esperti Promotori Mobilità Ciclistica, valgono importanti risorse anche per i ComuniCiclabili. Proprio perché come si legge nel comunicato del corso dell’Università di Verona ci vuole qualità nella programmazione e progettazioni delle reti ciclabili, programmi di sviluppo territoriale basati sull’economia del cicloturismo, programmi di azioni economiche e culturali”.

Le iscrizioni al corso “Esperto Promotore Mobilità Ciclistica”, aperte a diplomati e laureati, vanno fatte entro il 28 febbraio sul sito dell’Università di Verona. Ateneo che continua a credere in questo corso di aggiornamento professionale, grazie anche al quale le decine di Esperti Promotori Mobilità Ciclistica, provenienti da tutta Italia, hanno svolto lavori in diversi campi. Dagli ambiti profit – ospitalità, cicloturismo, pianificazione territori e comunicazione – a quelli no profit.