Regolamento

Regolamento – Terza Edizione 2019-2020

Scarica il regolamento

1.        Il marchio e gli scopi

FIAB ONLUS (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) organizza, per gli anni 2019-2020, la terza edizione del Riconoscimento Nazionale ComuniCiclabili (marchio registrato).

Lo scopo dell’iniziativa è plurimo:

  1. rendere noto a turisti e cittadini quali siano i Comuni italiani più adatti ad essere vissuti e visitati in bicicletta (promozione delle migliori esperienze);
  2. stimolare le Amministrazioni locali a diventare sempre più accoglienti per i residenti e turisti che vorrebbero viverli e/o visitarli in bicicletta (progressivo miglioramento dei territori locali).

Formare amministratori e tecnici comunali attraverso la “Scuola dei ComuniCiclabili”, con seminari e presentazioni di buone pratiche in eventi specifici e in occasione delle cerimonie di consegna bandiere, organizzati da FIAB e/o in collaborazione con partner qualificati.

2.      Criteri di ammissibilità

Il Riconoscimento è aperto a tutti i Comuni d’Italia che abbiano messo in atto azioni per la mobilità in bicicletta. Il riconoscimento intende guidare e stimolare, nel tempo, un processo – già in atto in moltissime Amministrazioni – di progressiva trasformazione dei centri abitati e dei territori verso una maggiore diffusione della mobilità in bicicletta.

Il sito di riferimento per presentare la candidatura del Comune è www.comuniciclabili.it.

Il “Manuale per la compilazione” è il documento che illustra nel dettaglio le informazioni richieste e le modalità di reperimento dei dati necessari per presentare la candidatura dell’Ente comunale.

Ogni Comune deve verificare preliminarmente di avere i requisiti minimi di ammissibilità. La scheda che ogni Amministrazione deve compilare è costituita da 4 sezioni: cicloturismo, infrastrutture urbane, governance e comunicazione-promozione. Per risultare ammissibile il Comune deve rispondere positivamente a entrambe le seguenti condizioni minime:

  • Avere almeno un parametro non nullo nelle seguenti tre aree:
    1. infrastrutture urbana;
    2. governance;
    3. comunicazione-promozione;
  • presentare una mappa complessiva delle infrastrutture ciclabili presenti nel territorio comunale;

I parametri saranno valutati insindacabilmente da FIAB in rapporto alla popolazione dei singoli enti locali.

3.      Modalità di adesione 2019-2020

La procedura di presentazione del Comune è la seguente:

  1. il Comune si registra nell’area riservata del sito web (http://www.comuniciclabili.it/area-riservata/)
  2. compila e invia il modulo di adesione coi dati richiesti, verificando di rispettare i criteri di ammissibilità di cui al punto precedente;
  3. compila e invia un testo descrittivo seguendo il format guidato;
  4. sottoscrive e invia la domanda di adesione;
  5. invia le mappe compilate secondo le indicazioni;
  6. invia fino a 4 immagini significative del Comune e del suo grado di ciclabilità e tutto il materiale necessario a documentare la candidatura: rassegne stampa, planimetrie del Comune con i percorsi ciclabili, materiali di comunicazione, ecc.;
  7. invia l’attestazione di versamento del contributo di adesione. Il versamento può essere effettuato direttamente dall’Ente locale oppure anche da qualunque altro soggetto terzo, come ad esempio aziende, associazioni albergatori o di commercianti, Destination Management Company, ecc. NOTA BENE: la procedura di valutazione ha avvio con la ricezione dell’attestazione di pagamento o della Determina di impegno di spesa; qualora il comune non risultasse avere i requisiti minimi richiesti il contributo di adesione sarà RESTITUITO al 60%, quindi con una trattenuta del 40% per copertura dei costi istruttori oppure mantenuta valido interamente per l’anno successivo, qualora il comune ritenesse possibile, nel frattempo, procedere nel realizzare interventi qualificanti.
  8. FIAB comunica per via telematica al Comune iscritto l’ottenimento del riconoscimento, la conseguente ammissione alla rete dei ComuniCiclabili e l’invito alla cerimonia di consegna bandiere e attestati.

4.      Contributo di adesione

L’adesione all’iniziativa ha una durata di TRE ANNI durante i quali saranno richieste informazioni sulle attività e/o opere realizzate con conseguenti aggiornamenti delle valutazioni (in positivo e in negativo). Il contributo di adesione, di validità triennale, è differenziato in base alla popolazione dei Comuni:

  • Comune fino a 5.000 abitanti €   600,00
  • Comune da 5.000 a 10.000 abitanti € 1.000,00
  • Comune da 10.000 a 20.000 abitanti € 1.200,00
  • Comune da 20.000 a 50.000 abitanti € 1.500,00
  • Comune da 50.000 a 200.000 abitanti € 1.800,00
  • Comune da 200.000 a 500.000 abitanti € 2.700,00
  • Comune oltre i 500.000 abitanti € 3.600,00

La modalità con cui è possibile effettuare il versamento è la seguente:

  • Bonificosu conto BANCA INTESA SAN PAOLO P.zza P. Ferrari 10 20121 Milano MI Ag. Milano città Terzo Settore

IBAN: IT48N0306909606100000066179 intestato a FIAB Onlus

Per facilitare il riconoscimento del versamento e le procedure di riconoscimento, nella causale di pagamento è necessario inserire la seguente causale:

“NOME COMUNE – COD. ISTAT COMUNE – adesione ComuniCiclabili terza edizione”

Il pagamento potrà essere effettuato anche da soggetti terzi rispetto all’Amministrazione Comunale (come ad esempio aziende, associazioni albergatori o di commercianti, Destination Management Company, ecc.), purché sia specificato nella causale “contributo adesione per il Comune di NOME COMUNE ComuniCiclabili terza edizione”.

Il versamento costituisce un contributo di adesione ad una campagna/competizione virtuosa che non prevede premi in denaro ma una semplice attestazione di merito. Nel caso in cui si richieda fattura-PA, all’importo del contributo di adesione andrà aggiunta l’IVA al 22%.

L’IVA avrà esigibilità immediata ed andrà versata a FIAB in quanto il cedente (FIAB) è ESENTE da SPLIT PAYMENT e essendo in regime fiscale L. 398/91 in base alla circolare 15/E del 13.04.2015 dell’AGENZIA delle ENTRATE, è altresì ESENTE da RITENUTA IRPEF/IRES DEL 4% (EX ART. 28 DPR 600/73) in quanto ONLUS in base dall’art. 16 del D.lgs. 460/97.

Per informazioni amministrativo/contabili, contattare: contabilita@fiab-onlus.it Tel. 02 84073149 o 388 3912068.

Per i comuni che hanno aderito alle precedenti edizioni i contributi versati verranno considerati validi per partecipare alle edizioni che completano il triennio, mentre sarà necessario versare nuovamente il contributo di adesione a partire dall’edizione del triennio successivo:

  • per i 69 comuni aderenti nella prima edizione 2017/2018 il contributo versato consente la partecipazione alla presente terza edizione;
  • per i comuni aderenti alla seconda edizione 2018/2019 il contributo versato consente la partecipazione alla presente edizione e a quella successiva;

In ogni caso i comuni si impegnano a fornire gli aggiornamenti a ogni nuova edizione.

5.      Assegnazione riconoscimenti “Comune Ciclabile 1, 2, 3, 4, 5 Bike Smile”

Ai Comuni candidati verrà assegnato un riconoscimento con il grado di Ciclabilità ottenuto, da 1 a 5 Bike Smile e l’anno di riferimento; a questo scopo Fiab consegnerà l’attestato “Comune Ciclabile” con la valutazione e la relativa bandiera.

L’assegnazione del riconoscimento da parte di FIAB consentirà alle Amministrazioni locali di fregiarsi del marchio della seconda edizione e, se sussisteranno ancora i requisiti, anche della 3^ edizione. Per gli anni successivi al primo i punteggi di valutazione saranno aggiornati in base alla mutata situazione dei singoli comuni (es. incremento/decremento di infrastrutture e azioni di governance, eventi di comunicazione degli ultimi 12 mesi ecc.)

6.      Formazione permanente – Scuola dei ComuniCiclabili

Al fine di diffondere le migliori pratiche e per stimolare il costante miglioramento dei comuni sul fronte della mobilità basata sulla bicicletta, della vivibilità e della competitività economica dei territori, l’adesione a ComuniCiclabili consente la partecipazione gratuita e su invito a momenti formativi per amministratori, tecnici e dipendenti comunali. I seminari di formazione e condivisione di case histories tra comuni si terranno sia nel corso delle cerimonie di consegna delle bandiere, sia durante altri ulteriori eventi. Ai Comuni aderenti verrà, inoltre, inviata periodicamente una newsletter con informazioni generali e tecniche sulla mobilità ciclistica e il turismo in bicicletta.

7.      Accettazione delle condizioni

La partecipazione al riconoscimento comporta da parte dei candidati l’accettazione integrale e senza riserve del presente regolamento e delle decisioni prese da FIAB. FIAB, tramite il proprio gruppo di esperti e in collaborazione con le proprie associazioni diffuse sul territorio, VERIFICA i dati dichiarati e compie le valutazioni sui dati effettivamente riscontrati.